Il Porto della Maremma ha la necessità di assumere quel ruolo da protagonista che gli spetta vista la collocazione strategica che occupa al centro dell’Arcipelago Toscano attraverso nuove opere architettoniche e infrastrutturali, unite a una riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.

 

 

In sintesi è prevista la realizzazione di:

  • un ponte levatoio carrabile affiancato da percorsi pedonali e ciclabili
  • un’area di cantieristica navale a monte sul canale San Rocco
  • l’escavazione del canale San Rocco fino al ponte dei Cavalleggeri, per permettere di raggiungere agevolmente via acqua un nuovo punto di travel-lift e per agevolare il raccordo con tutta l’area di cantieristica navale ivi presente
  • una riambientalizzazione delle sponde del canale San Rocco a cui si prevede di affiancare la realizzazione di circa 300 nuovi posti barca per la piccola nautica (fino a 8 metri)
  • una riqualificazione delle strutture immobiliari esistenti, compreso un importante intervento di recupero di tutte le attuali fioriere
  • un nuovo waterfront sopraelevato
  • sulla sponda nord, una nuova darsena per ospitare 18 nuovi posti barca da 24 metri
  • sulla sponda sud, la nuova sede del circolo nautico e un beach club con stabilimento balneare